sabato, 11 gennaio 2014 ore 18:00 (UTC+1)

Il 'bello' della scienza

La bellezza al centro del Festival della scienza di Genova - di C. Caverzasio e G. Prisciantelli

In sintesi

  • Il giardino di Albert
  • sabato 9 novembre 2013
  • ore 18:00 (replica domenica alle 10:35)
  • IN REPLICA sabato 11 gennaio 2014

Leggi


(foto courtesy festivalscienza.it)

“Bacia la scienza e vedrai quanto è bella”: potrebbe essere questo il motto dell’11 edizione del Festival della scienza che si è tenuto i giorni scorsi a Genova e che quest’anno ha scelto come tema ‘la bellezza’, e come simbolo una raganella coloratissima, che, come il rospo delle fiabe, può trasformarsi in un bel principe.
Di fatto la bellezza è ovunque: dentro e fuori di noi, nella meraviglia della scoperta, nella potenza dei fenomeni, nell’eleganza di una teoria; colora il nostro stupore e ci accompagna verso nuove sfide. Come quelle della scienza, che parafrasando le parole di Richard Feynman, ci permette di vedere “nel fiore molte più cose di quante ne possano vedere gli altri”. È questa scienza, che contribuisce ad accrescere l’emozione che ci accompagna quando osserviamo la realtà, che è stata raccontata a Genova, attraverso i tanti ospiti, le mostre, i laboratori, gli eventi. E di cui si darà conto nella puntata del Giardino di Albert di sabato 9 novembre dove saranno ospiti alcuni dei molti dei protagonisti di questa edizione, intervistati da Gaetano Prisciantelli: dal nobel per la fisica Konstantin Novòselov, scopritore del grafene; all’antropologa Nina Jablonski, dal biologo coreano Pill-Soon Song, all’astrofisico della NASA Massimo Robberto, dal neuroscienziato Giorgio Vallortigara, alla matematica Manuela Arata, tutti con la loro personale e a volte sorprendente visione della bellezza.


Ascolta

Proprietà audio
Il 'bello' della scienza

09.11.2013

Ultimi articoli

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo