giovedì, 23 giugno 2011 ore 12:20 (UTC+1)

La filosofia del ragno

di Francesca Rigotti e Margherita Coldesina

In sintesi

  • Fenarete Due
  • giovedì 23 giugno 2011
  • ore 12:20

Leggi


(foto Keystone)

Il ragno è l'animale filosofico per eccellenza. O almeno a tale conclusione arrivano la sorella di Socrate e sua madre Fenarete in questo dialogo maieutico. Lo fanno interrogando se stesse, alcuni filosofi come Spinoza, Rousseau e Derrida, e naturalmente i ragni. Giacché il punto fondamentale che lega i ragni ai filosofi è quello dell'autoproduzione del filo (della tela e del pensiero). Immaginerete, con Fenarete e sua figlia, il ragno che esce dalle profondità e dalle oscurità del suo nido, e che emettendo la sua bava filosa produce la propria scrittura, come la punta aguzza di una matita produce la scrittura del testo. E scoprirete anche, se già non lo sapevate (Rousseau non lo sapeva) che il ragno non è un insetto.

Ascolta

Proprietà audio
La filosofia del ragno

23.06.2011

Le puntate

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo