lunedì, 27 febbraio 2012 ore 11:35 (UTC+1)

La storia del turismo tra Italia e Svizzera

di Claudio Visentin

In sintesi

  • Geronimo storia
  • lunedì 28 febbraio
  • ore 11:35 (replica martedì alle ore 00:00)

Leggi


(foto TiPress)


(foto TiPress)

Il turismo e le sue disgrazie sono il tema del giorno in Canton Ticino. Per risollevarne le sorti però bisognerebbe prima capire meglio le dinamiche fondamentali di questo fenomeno caratteristico della modernità, naturalmente anche in una prospettiva storica. Ma questo campo è ancora tutto da esplorare.
La storia del turismo infatti è stata per lungo tempo trascurata, lasciata in un angolo, come se fosse una questione poco seria, e ha faticato a lungo per trovare il suo spazio nella storia sociale. E questo nonostante il turismo, a partire almeno dalla seconda metà del Novecento, abbia giocato un ruolo di primo piano nella creazione del nuovo mondo globale, attraverso la fitta rete della mobilità per i viaggi e le vacanze.
Il turismo ha scritto pagine fondamentali anche per la storia svizzera e ha dato un contributo decisivo allo sviluppo economico e all’identità del nostro Paese. È stato un fattore cruciale di prosperità soprattutto per le zone dei laghi o per quelle di montagna, dove l’industria non si è sviluppata, e gli va dunque riconosciuta la stessa attenzione che riserviamo all’industria metallurgica, farmaceutica, degli orologi.
Nell’ultimo decennio finalmente qualcosa ha cominciato a cambiare, si è recuperato in parte il ritardo, e c’è stato un nuovo interesse per questi temi, come mostrano due importanti convegni svoltisi a Sorrento e a Losanna nell’autunno dello scorso anno, nei quali sono intervenuti i maggiori esperti del tema.
È stata un’ottima occasione per fare il punto dal vivo su questa disciplina che muove i primi passi.

Ascolta

Proprietà audio
La storia del turismo tra Italia e Svizzera

27.02.2012

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo